06 / 945 46 475|info@contactalens.com

Come si mettono le lenti a contatto senza correre rischi

Come si mettono le lenti a contatto senza correre rischi2018-09-19T14:50:41+00:00

L’uso prolungato delle lenti a contatto giornaliere oltre il periodo delle 24 ore può causare una serie di fastidi ai nostri occhi.

Per questo motivo è bene avere una serie di informazioni utili a capire come comportarsi.

Una volta messe e indossate, le lenti giornaliere possono essere tenute anche tutto il giorno, ma dopo averle tolte vanno buttate se usa e getta altrimenti vanno pulite trattandole con soluzioni detergenti apposite.

Attenzione ad usare correttamente le lenti

Un uso scorretto delle lenti a contatto può provocare ad esempio, infiammazioni alle cornee (cheratite), molto dolorose e lunghe da curare. Queste infezioni si manifestano con un gonfiore eccessivo degli occhi, un senso di indolenzimento molto forte e difficoltà a mantenere gli occhi aperti.

Nonostante colliri, antibiotici e cortisone riescano a far rientrare il problema, successivamente risulterà difficile poter tornare a mettere le lenti a contatto di frequente, poiché l’occhio tenderà ad irritarsi, o comunque potrebbe non tollerarLe più come un tempo.

Alcuni pazienti corrono dei rischi in quanto hanno la tentazione di riciclare le lenti a contatto giornaliere, mettendole nel liquido apposito nel portalenti e comportandosi come se queste fossero lenti quindicinali o settimanali.

Il consiglio è quello di leggere attentamente la nostra sezione FAQ per evitare di commettere errori nell’utilizzo delle lenti a contatto.

come si mettono le lenti a contatto nel modo più rapido e corretto possibile?

In certi casi le lenti quindicinali, settimanali o mensili, leggermente meno care e morbide, possono eventualmente rappresentare una valida soluzione e possono essere lubrificate con le lacrime artificiali.

Questo però dipende dall’entità del vostro problema: se la secchezza degli occhi è elevata (e chi lavora molte ore al computer spesso soffre di questo problema), probabilmente vale comunque la pena di utilizzare gli occhiali durante il giorno e mettere le lenti a contatto giornaliere per attività come uscite, sport, viaggi etc. Attività come queste si praticano perlopiù durante l’estate o in vacanza.

Ad esempio, Viaggiare e raggiungere la meta prescelta, che si tratti indistintamente di mare o montagna, comporta alcuni accorgimenti a seconda del mezzo di trasporto:

  • se si viaggia in aereo: bisognerà informarsi sulle regole vigenti per il trasporto dei liquidi, quali soluzioni detergenti e disinfettanti, colliri, lacrime artificiali e prestare molta attenzione all’ambiente climatizzato e pressurizzato dell’aereo mantenendo idratati gli occhi;
  • se si viaggia in auto: sarà importante mantenere idratate le lenti con lacrime artificiali, riposare dopo un certo periodo di tempo passato alla guida e utilizzare occhiali e lenti con filtro solare;
  • se si viaggia in treno: ricordare che sia nei periodi estivi che invernali, le carrozze sono climatizzate e si potrebbe rischiare di perdere idratazione con conseguenti rossori e fastidi, e in questo caso potrebbero essere utili le lenti a contatto con acido ialuronico che consentono una migliore idratazione degli occhi.

In ogni caso, bisognerà prestare massima attenzione al periodo di esposizione al sole. I raggi ultravioletti sono altamente nocivi non solo per la pelle ma anche per l’occhio. Indossare LAC con filtro solare e occhiali da sole di qualità, eviterà serie conseguenze all’apparato visivo. Infine fate attenzione a non conservare le lenti utilizzando l’acqua del rubinetto, in quanto potrebbero essserci batteri ed altri microorganismi che potrebbero causare gravi infezioni.

Particolare attenzione dovranno prestare coloro che hanno un fototipo chiaro. Gli occhi azzurri o verdi hanno una quantità di melanina inferiore ai fototipi scuri e assorbono maggiormente i raggi solari.

Come mettere le lenti morbide in modo pratico e veloce

Nella maggior parte dei casi, le lenti a contatto non sono difficili da applicare. Anche se all’inizio sarà difficile, sarà sufficiente fare una piccola pausa quando siete stanchi e riprovare dopo qualche minuto ad applicare il dispositivo. Ad ogni tentativo riuscito, indossare le lenti a contatto diventerà sempre più facile.

Perché diventi facile applicare e rimuovere le lenti a contatto, sono necessarie solo un po’ di pratica e un po’ di pazienza. Basta pensare che anche i bambini sono in grado di posizionarle. La potenziale difficoltà è una preoccupazione comune a molti genitori quando i loro figli esprimono interesse per questi dispositivi. Tuttavia, una recente ricerca mostra che la maggior parte dei bambini non sembrano incontrare particolari problemi.

Nel 2008 è stato condotto uno studio su 169 soggetti (84 bambini di età compresa tra 8 e 12 anni e 85 ragazzi dai 13 ai 17 anni) ai quali sono state prescritte per la prima volta le lenti a contatto morbide. Anche tra i bambini più piccoli, una maggioranza significativa è riuscita a padroneggiare l’applicazione, la rimozione e la manipolazione di questi dispositivi.

Che siate il genitore di un bambino che ha problemi di vista o un adulto, nel corso di una visita oculistica completa il vostro oculista prenderà una serie di misure per selezionare il modello migliore di lenti a contatto per voi o per il vostro bambino.

Durante la visita, il medico misurerà la distanza tra la vostra palpebra superiore e inferiore quando i vostri occhi sono aperti. Se questa distanza è limitata (come può essere nelle persone di origine asiatica o nelle persone con gli occhi piccoli e infossati), il medico potrà scegliere un modello morbido con un diametro più piccolo della media, per rendere più facile per voi le operazioni di applicazione e rimozione.

Se avete problemi nell’indossare le lenti morbide quando cercate di posizionarle sul vostro occhio, spesso il motivo è dovuto al fatto che sbattete le palpebre prima che queste tocchino l’occhio.

Il vostro oculista o ottico potrà suggerirvi questo esercizio per aiutarvi ad acquisire maggiore dimestichezza nel toccare i vostri occhi, in modo che diventi più facile applicarle: dopo esservi lavati accuratamente le mani, mentre siete davanti allo specchio aprite bene il vostro occhio e provate a toccare la parte bianca con la punta dei polpastrelli, senza sbattere le palpebre.

Cercate di riprodurre lo stesso movimento che fareste per applicare i dispositivi morbidi e tenete il dito sulla superficie dell’occhio per un paio di secondi prima di rimuoverlo. Potrà richiedere un po’ di pratica, ma una volta padroneggiata questa abilità, indossarle sarà molto più facile. Ricordate infine che le lenti hanno una loro durata, dunque si possono utilizzare esclusivamente nel periodo indicato, per non correre rischi.

 

SCOPRI LE NUOVE SILICONE HYDROGEL
NOVIT​Á SUPER TRASPIRANTE
Scopri di più
Close