06 / 945 46 475|info@contactalens.com

Usare le Lenti a Contatto per fare Sport

Usare le Lenti a Contatto per fare Sport 2017-05-29T17:36:59+00:00

Posso usare le lenti a contatto mentre faccio sport?

Le lenti a contatto garantiscono comfort e sicurezza durante lo svolgimento dello sport, poiché a differenza degli occhiali da vista non si corre il rischio che possano cadere a terra e rompersi.

Molte persone, per le loro attività sportive come la corsa, il tennis, il calcio e il basket, scelgono infatti le pratiche ed essenziali lenti a contatto morbide o rigide gas-permeabili, ideali per ogni tipo di sport.

Quest’ultime risultano pratiche e igieniche a condizione che si presti attenzione ad alcune regole specifiche per non incorrere in disturbi o problemi legati a errato utilizzo.

È evidente che nel caso di attività fisica e sport, in genere, le lenti a contatto saranno di gran lunga da preferire rispetto agli occhiali da vista così poco pratici e sicuri.

Quest’ultimi, infatti, potrebbero distrarvi dallo sport che state svolgendo, appannarsi, scivolare dal naso a causa del sudore, cadere a terra e rompersi.

Vi sono sport, come ad esempio il nuoto, in cui sarebbe assolutamente impossibile indossare gli occhiali da vista.

Utilizzare le lenti a contatto permette quindi di concentrarsi totalmente sullo sport che si sta praticando, non limitando minimamente il vostro campo visivo come succede invece con gli occhiali, il che è a tutto vantaggio di quegli sport di squadra dove schemi e segnali la fanno da padrone.

Una volta appurato che per lo sport le lenti a contatto sono migliori degli occhiali, rimane il problema di capire quali tipi di lenti siano più adatte (mensili o giornaliere) ad essere utilizzate durante l’attività sportiva e perché.

 

Quali lenti a contatto scegliere per fare sport

 

Solitamente gli sportivi con problemi di vista utilizzano le lenti rigide gas-permeabili oppure le lenti a contatto morbide.

Entrambe le lenti sono disponibili per qualsiasi disturbo della vista, e le caratteristiche sono talmente simili da renderle entrambe molto consigliate dagli ottici per tutti gli sport.

Il primo tipo di lentine rappresenta senza dubbio un’evoluzione rispetto alle lenti rigide, che venivano realizzate quando il mercato non era ancora così fiorente, e precisamente negli anni Settanta del secolo scorso.

Infatti le lenti gas permeabili, rispetto alle loro antenate, contengono silicone, che garantisce una maggiore traspirabilità e quindi minori fastidi all’occhio.

Inoltre, per gli atleti e gli sportivi in genere, queste lenti a contatto sono molto indicate poiché proteggono ulteriormente l’occhio dalle possibili irritazioni derivanti, ad esempio, dal sudore che cade sugli occhi e che potrebbe provocare arrossamenti, oltre ad essere vantaggiose anche economicamente e facilmente reperibili in farmacia.

Questa lente, tuttavia, richiede del tempo perché vi ci si possa adeguare completamente, e per questo va usata con regolarità e gradualità in modo che l’occhio si adatti alla sua dinamicità.

 

Lenti a contatto morbide, le più indicate per l’attività sportiva

 

Le lenti a contatto morbide, a differenza di quelle rigide, non hanno questo inconveniente, ossia quello di doversi adattare all’occhio. Questo perché il materiale utilizzato per la loro realizzazione è decisamente più morbido, e grazie al loro diametro maggiore, non solo si adattano meglio alla cornea, ma possono anche essere indossate senza paura che cadano e si stacchino dall’occhio.

Chiaramente negli sport in acqua, il rischio che esse si distacchino a causa del continuo flusso d’acqua è presente: in tal caso, sarà sufficiente usare degli occhialini che proteggano l’occhio non solo dagli schizzi di cloro (che potrebbero irritarlo, a maggior ragione con le lenti a contatto), ma anche dalla possibile fuoriuscita della lente dall’occhio.

Stesso dicasi per gli sport invernali, ove gli occhiali sarebbero piuttosto fastidiosi da mettere sotto la maschera da sci, problema risolto con le lenti a contatto, in special modo i modelli usa e getta con acido ialuronico, che garantiscono una idratazione dell’occhio nettamente superiore rispetto alle classiche lenti quotidiane.

Inoltre, Le distese innevate, hanno la capacità di riflettere sino al 95% dei raggi ultravioletti. Questi colpiscono l’occhio non solo verticalmente ma, proprio per il potere riflettivo della neve, l’occhio è irradiato da ogni direzione.

E’ molto importante scegliere delle lenti a contatto con un forte filtro UV e supportare il loro potere con occhiali da sole o maschere con filtri solari. Inoltre quest’ultimi eviterebbero all’occhio i fastidi legati al vento e al freddo quali arrossamenti, forte lacrimazione e bruciore.

Ad ogni modo la scelta migliore per le attività sportive è sempre utilizzare le lenti usa e getta. Queste sono comode, pratiche, non necessitano di manutenzione e alla sera si buttano.

In ogni caso per scegliere le vostre lenti a contatto vi consigliamo innanzitutto una visita dal vostro oculista di fiducia che saprà indicarvi il dispositivo più adatto a voi. Dai uno sguardo anche alla nostra sezione domande frequenti per ulteriori informazioni.

Lenti a contatto giornaliere per fare sport